Archivio 2011-2016

Tabulas - Manlio Cammmarata progetti editoriali


Blog e altro di Manlio Cammarata

Manlio Cammarata progetti editoriali
Lo Zen e l'arte dell'edizione degli ebook
Fare libri elettronici è un mestiere nuovo, anzi antico
Il senso di questo sito

Su di me,
se ti interessa conoscermi
Tutti i miei libri
su carta o in ebook
(1987-2015)

In primo piano
Blog
Self-publishing
Piccolo manuale della buona scrittura
Libri e-libri
Recensioni in 2000 battute
Lingua lessa e cervello fritto
Tabulae del terzo millennio
InterLex Newsletter
Normativa sull'editoria
Indice storico
Contatti
Informazioni su Tabulas
 

 

L'ebook ha quasi vent'anni, il Kindle in Italia ne compie cinque

Il libro in formato elettronico è ancora un corpo estraneo

In primo piano - 12 dicembre 2016
Due notizie, a pochi giorni l'una dall'altra: il Kindle compie cinque anni di vendite in Italia e la Commissione europea ha scoperto che libri elettronici e libri di carta sono la stessa cosa. Ma l'ebook resta un corpo estraneo nel mondo dei libri.

Per capire lo "stato dell'arte" si può incominciare dal comunicato di Amazon che ricorda i cinque anni del Kindle. E' una lettura interessante, perché descrive bene l'ecosistema del libro in formato elettronico, assai diverso da quello del libro di carta.
Ma è solo la parte buona del discorso. C'è anche una parte "cattiva".

Quando si parla di tecnologie, cinque anni sono un tempo piuttosto lungo. Provo a ricostruire l'evoluzione dell'ebook in Italia rileggendo gli articoli di Tabulas da...prima dell'inizio. "Prima dell'inizio" perché i libri in formato elettronico sono nati negli anni '70 del secolo scorso e il primo lettore con schermo simile alla carta è del 2004, opera di Sony, Philips ed E-ink. Il primo Kindle vede la luce nel 2007.

Possiamo fissare appunto il 2007 come "anno uno" dell'ebook destinato a una larga diffusione. Per me il punto di partenza resta un articolo di Giancarlo Livraghi, pubblicato su Gandalf nell'ottobre del 2010. Da un po' di tempo ero interessato agli ebook e le osservazioni del bibliofilo (e anche amico e maestro) mi avevano incuriosito. L'articolo si intitolava Le malattie infantili degli "e-book". Leggerlo oggi può essere illuminante, insieme a Far morire gli e-book perché possano nascere e Le balordaggini degli e-book.

Il secondo e il terzo articolo erano il risultato di interminabili discussioni al telefono tra Roma e Milano e di alcuni pezzi che nel frattempo avevo scritto sull'argomento (Giancarlo non c'è più e mi dispiace pensare che non riceverò una telefonata con i suoi commenti di amante dei libri e lucido osservatore delle tecnologie).

A quel tempo, nel 2010-2011, gli ebook - intesi sia come libri sia come apparecchi di lettura - erano ancora rudimentali, come rudimentali erano i software per produrli. Era molto difficile ottenere qualcosa di decente da un testo che non fosse di pura e piatta narrativa (vedi "Il grafico impaginò la propria lapide e spirò").

All'inizio del 2011 avevo comperato il mio primo e-reader (un coso di insopportabile lentezza, pagato ben 219 euro) e avevo affrontato i problemi "di sistema" dei libri in formato elettronico in diversi articoli: fra gli altri, E-book e DRM: anche i libri sotto chiave?, Il lettore amputato nel giardino chiuso, E-book, tutti i problemi del mondo che cambia, Libri liquidi, dove sono gli editori?.

Andrea Monti faceva il controcanto: Non ci sono solo gli e-reader, E-book, editori e termovalorizzatori, Scrivere in e-book, Il futuro di un mestiere antico, Un capolavoro può valere meno di un euro?

Arriva il 1. dicembre 2011. Il Kindle sbarca in Italia con un carico di novità. Ma le polemiche continuano, anzi crescono di tono. Ecco un esempio che risale all'aprile del 2012: Se l'ebook è il diavolo, la carta non è l'acquasanta. Vale la pena ricordare che contro gli ebook aveva aperto il fuoco per primo Umberto Eco con Jean-Claude Carrière, in un libello-conversazione del 2009 intitolato " N'espérez pas vous débarresser des livres" (Non sperate di liberarvi dei libri - Eco, Carrière e l'ebook: chiacchiere da intellettuali di carta).

Il seguito è fatto di evoluzione tecnologica, con gli schermi a illuminazione frontale, e di "pulizia" del mercato: sono scomparsi i tanti formati e i tanti (e spesso insoddisfacenti) dispositivi di lettura. Sono sopravvissuti solo i formati Kindle ed ePub.Che oggi si fanno concorrenza con due linee di ereader, da una parte i Kindle e dall'altra i Kobo.

Ma la guerra contro i libri liquidi non è cessata: ancora nello scorso mese di settembre  l’avvocato generale della Corte di giustizia europea Juliane Kokott sosteneva che un ebook non è un libro, ma un "servizio" e quindi non può godere dell'IVA agevolata prevista per il libri stampati.

Ora arriva la proposta della Commissione dei Bruxelles che, se approvata, lascerà liberi gli Stati membri di constatare che "un libro è un libro" e che quindi ebook e libri stampati possono essere soggetti allo stesso regime dell'IVA.

In tutto questo ci sono molti editori che non credono che l'ebook sia una cosa seria. Alcuni rifiutano ancora di pubblicarli, molti li vendono a prezzi esagerati "per non fare concorrenza ai libri di carta". Si arriva al paradosso di un editore che pubblica quasi solo ebook, ma non accetta in lettura testi inviati per email: non apre gli allegati perché ha paura dei virus.

A questo punto mi pare inutile insistere su cose che ho scritto fino alla noia. E se mi sono annoiato io a scriverle, figuriamoci voi a leggerle!
Non credo che mi occuperò ancora di questi problemi. Per adesso ho altro da fare: con il nuovo anno andate a dare un'occhiata alla home page di InterLex.

Buone feste e buone letture a tutti. 

Per dire la tua su questo argomento, vai alla pagina dei contatti di InterLex
Inizio pagina    Indice di questa sezione    Home

© Manlio Cammarata 2016

  Informazioni di legge

Come leggere gli ebook
anche senza un e-reader
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo.
Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Libri liquidi
Dall'edizione di carta al self-publishing elettronico: storia, tecnica e pratica del nuovo modo di leggere, di scrivere e di pubblicare.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook € 1,99 - Acquistalo