Archivio 2011-2016

Tabulas - Manlio Cammmarata progetti editoriali


Blog e altro di Manlio Cammarata

Manlio Cammarata progetti editoriali
Lo Zen e l'arte dell'edizione degli ebook
Fare libri elettronici è un mestiere nuovo, anzi antico
Il senso di questo sito

Su di me,
se ti interessa conoscermi
Tutti i miei libri
su carta o in ebook
(1987-2015)

In primo piano
Blog
Self-publishing
Piccolo manuale della buona scrittura
Libri e-libri
Recensioni in 2000 battute
Lingua lessa e cervello fritto
Tabulae del terzo millennio
InterLex Newsletter
Normativa sull'editoria
Indice storico
Contatti
Informazioni su Tabulas
 

 

Tanti autori a proprie spese, perché la stampa costa meno di una volta

Il libro di carta dalla Vanity Press al self publishing - e ritorno

Self-publishing - 25 giugno 2014
C'era un volta, e c'è ancora, la Vanity Press, ovvero la pubblicazione a spese degli autori di opere che non trovano un editore. Poi è arrivato il self-publishing digitale e tutto è cambiato. Proprio tutto? Vediamo.

Partiamo da una notizia di pochi giorni fa: "Youcanprint e Mondadori insieme per portare il self-publishing in libreria". Youcanprint è uno dei più noti servizi di stampa per self-publisher; Mondadori ha una distribuzione quasi capillare in buona parte della Penisola.
Ma tutto questo non significa che un libro autopubblicato e stampato da Youcanprint raggiunga automaticamente alcune migliaia di punti vendita.

I libri autopubblicati vanno ordinati volta per volta. Dunque non saranno in mostra su banchi, né potranno essere trovati frugando negli scaffali. Il problema di fondo del self-publishing resta sempre lo stesso: farsi notare, emergere dalla massa.

E allora dov'è la novità?

La novità - che non riguarda l'accordo annunciato, ma l'intero settore della carta stampata - è che oggi stampare costa molto meno di una volta. Il merito, come al solito, è delle tecnologie digitali.
Prima la fotocomposizione ha mandato in pensione la Lynotype, poi l'impaginazione a video ha tolto di mezzo il taglia-e-incolla dell'impaginazione manuale. Altri passaggi sono stati eliminati dalla matrice digitale. Per le piccole tirature ci sono le stampanti a laser.

Conclusione: se prima era antieconomica una tiratura di meno di mille copie, oggi può essere conveniente stamparne solo cinquanta. E così si è aperto un nuovo business: quello delle piccole tirature a spese degli autori. In sostanza, gli Autori a Proprie Spese, gli APS sbeffeggiati da Umberto Eco ne Il pendolo di Foucault, spendono molto meno di prima. Non devono rivolgersi a un editore che li prende in giro e li spenna promettendo mari e monti, ma possono vedere stampata la loro opera a un costo accessibile.

Dunque la novità è che ora la Vanity Press è per tanti, mentre prima era solo per chi poteva permettersela. Però, attenzione: non tutti gli APS sono destinati all'oblio. Basta ricordare che nel 1929 Alberto Moravia spese cinquemila lire - un'enormità - per pubblicare Gli indifferenti, uno dei capolavori della letteratura italiana del '900. Ma allora si pubblicava molto meno di oggi e il romanzo fu subito notato dalla critica.

Oggi che tutti possono pubblicare un libro, anche solo in digitale a costo zero, la valanga del self-publishing e i chiacchiericcio indistinto del World Wide Web rendono molto più difficile la scoperta di un nuovo Moravia.
Scovare nuovi autori dovrebbe essere il primo compito degli editori. Ma ormai non leggono neanche le opere che ricevono dagli autori, con la scusa che sono troppe. Figuriamoci se possono "perdere tempo" a frugare nell'internet!

Così gli APS restano, nella stragrande maggioranza, una schiera di illusi. E' necessario inventare nuovi modi di pubblicare e di fare scouting. Altrimenti la crisi dell'editoria diventerà la crisi della letteratura.

(Vedi anche Dall'Autore a Proprie Spese all'Editore a Zero Spese)

Per dire la tua su questo argomento, vai alla pagina dei contatti di InterLex
Inizio pagina    Indice di questa sezione    Home

© Manlio Cammarata 2014

  Informazioni di legge

Come leggere gli ebook
anche senza un e-reader
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo.
Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Libri liquidi
Dall'edizione di carta al self-publishing elettronico: storia, tecnica e pratica del nuovo modo di leggere, di scrivere e di pubblicare.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook € 1,99 - Acquistalo