Archivio 2011-2016

Tabulas - Manlio Cammmarata progetti editoriali


Blog e altro di Manlio Cammarata

Manlio Cammarata progetti editoriali
Lo Zen e l'arte dell'edizione degli ebook
Fare libri elettronici è un mestiere nuovo, anzi antico
Il senso di questo sito

Su di me,
se ti interessa conoscermi
Tutti i miei libri
su carta o in ebook
(1987-2015)

In primo piano
Blog
Self-publishing
Piccolo manuale della buona scrittura
Libri e-libri
Recensioni in 2000 battute
Lingua lessa e cervello fritto
Tabulae del terzo millennio
InterLex Newsletter
Normativa sull'editoria
Indice storico
Contatti
Informazioni su Tabulas
 

 

L'incompatibilità dei sistemi costringe a edizioni diverse

Formati e recinti chiusi, primo problema degli ebook

Self-publishing - 10.04.12
Il contenuto è pronto. Ora si deve pensare all'edizione. Per vendere un e-book è necessario scegliere un formato o predisporre almeno due edizioni in formati differenti. E affrontare la questione della protezione dei diritti.

 
ePUB e Kindle, i due formati che si dividono il mercato

Si può incominciare così: l'internet non è più quella di una volta. La grande rete è un sistema universale di comunicazione perché all'inizio era libera, aperta e neutrale. Tutti potevano scambiare contenuti con tutti, senza limitazioni.
Oggi è divisa in recinti blindati, in guerra fra loro. Il povero utente è costretto a decidere da che parte stare. E non sempre è consapevole del fatto che la scelta di una fazione è un vincolo pesante. Così ottiene alcuni vantaggi, ma perde molte opportunità.

Gli ebook costituiscono uno dei settori più colpiti da questa situazione. Sono nati pochi anni fa, in una babele di sistemi proprietari in cui ogni editore cercava di imporre il proprio formato, legando un dispositivo di lettura al proprio negozio. Poi è arrivato il Kindle. Uno strumento facile da usare, che in poco tempo ha raggiunto un prezzo accessibile. Ha ottenuto un grande successo, sostenuto dalla visione commerciale che aveva già portato la ditta di Jeff Bezos al primo posto nelle vendite online di libri di carta.

Ma anche il Kindle è un giardino chiuso. Il formato dei file si chiama .mobi se è aperto, .azw se protetto da DRM. In pratica il formato .azw può essere letto solo dal Kindle, sia come reader sia nelle versioni disponibili per diversi sistemi  operativi. Più avanti vedremo i dettagli. Fra questi non è trascurabile il diritto che la casa decide di volta in volta se mettere o no un libro in distribuzione. 

"Avversario" del Kindle è il sistema ePUB (.epub). Sviluppato da un consorzio di operatori, è aperto, gratuito e di libero uso per tutti, editori, fabbricanti di ereader e lettori dei libri. Per questo potrebbe essere un sistema universale e fare piazza pulita di tutti i sistemi chiusi. Invece la potenza commerciale di Amazon, l'enorme catalogo di libri e l'ottimo "ecosistema" costruito intorno al Kindle non hanno permesso allo standard aperto di diventare universale. Almeno fino a oggi.

Arriva il terzo (molto) incomodo

Il progresso è inarrestabile. Così il formato del Kindle si è evoluto ed è diventato KF8 (Kindle Format 8), mentre l'ePUB è arrivato alla terza generazione.
Ma non basta. All'inizio di quest'anno Apple ha lanciato la sua soluzione integrata, iBook Author, ancora più chiusa di quella di Amazon. Infatti, mentre i libri per il Kindle possono essere prodotti con qualsiasi sistema, per produrre i libri in formato iBook si deve per forza usare un sistema Apple. Più costoso, come tutti sanno, della concorrenza in ambiente Windows (per non parlare di Linux).
Fra l'altro, anche Apple seleziona i libri che possono essere distribuiti dal suo negozio (vedi Ebook, copyright e controllo delle idee di Andrea Monti).

Tutto questo complica non poco la vita di autori ed editori. Un ebook che punti a una vasta diffusione deve essere realizzato almeno nei formati Kindle ed ePUB. Del sistema di Apple si può fare a meno, perché sono disponibili, gratis, diversi software che consentono di leggere i primi due formati anche su iPad, iPhone e simili.
Però, dato il grande numero di appassionati degli apparecchi Apple, è prevedibile che molti editori metteranno in commercio ebook anche nel formato della casa.

All'orizzonte si profila un'altra novità: il consorzio IDPF (International Digital Publishing Forum) ha annunciato la soluzione Readium, fondata sulla terza edizione dello standard ePUB. E' studiata in particolare per gli apparecchi portatili con sistema operativo Android (il grande concorrente dell'iOS Apple) e esordisce come estensione del browser Chrome. Insomma, Google non vuole restare fuori dalla partita che si gioca intorno agli ebook e propone una soluzione che adotta lo standard aperto contro i sistemi più o meno chiusi della concorrenza.

I formati che si contendono il mercato presentano pesanti incompatibilità, anche se hanno una base comune: lo standard HTML (che nasce aperto e gratuito). L'HTML è una delle tante estensioni dello standard XML (eXtended Markup Language). Si tratta di un complesso insieme di specifiche che consentono di "descrivere" un contenuto in modo che sia utilizzabile su qualsiasi piattaforma. La descrizione può riguardare sia gli aspetti formali sia gli aspetti semantici.

Gli stessi standard sono alla base delle applicazioni open source (Open Office e affini) e anche delle più recenti versioni di Windows Office. Insomma, siamo di fronte a un sistema che potrebbe veramente essere universale, ma non lo è.
Per gli ebook c'è qualcosa di paradossale nel fatto che tre sistemi chiusi e incompatibili siano fondati sullo stesso standard aperto. L'appartenenza alla stessa "famiglia" dovrebbe rendere semplice la conversione da un formato all'altro con procedure automatiche. Invece si tratta di operazioni che richiedono molti interventi manuali, se si vogliono ottenere risultati di buona qualità.

I sistemi di protezione dei diritti (DRM)

Se tutto questo non vi basta, introduciamo un'altra complicazione, che significa anche un'altra incompatibilità: i sistemi di DRM (Digital Rights Management), cioè "gestione elettronica dei diritti". Tutti sanno di che si tratta: sono procedure, basate sulla crittografia, che collegano la singola copia di un contenuto a un determinato dispositivo. Così non si può "travasare" un contenuto liquido da un contenitore a un altro, non se ne può fare una copia eccetera.

Per gli ebook la situazione è un po' meno critica che per altri tipi di contenuti: lo stesso libro può essere letto su un certo numero di dispositivi, secondo le regole proprie dello specifico sistema di protezione.
Amazon usa un sistema, piuttosto tollerante, contraddistinto dall'estensione del file: .mobi per i contenuti aperti e .azw per quelli protetti.

Con il formato ePUB si incontra un altro paradosso: il sistema è aperto, ma la protezione è monopolio di una sola azienda: Adobe. Ora, con la soluzione Readium, anche il consorzio del sistema aperto dovrebbe avere un proprio strumento di chiusura dei contenuti. Tutto questo sembra pazzesco, e probabilmente lo è.

Pazzesco in primo luogo perché nel settore dei libri elettronici la cosiddetta "pirateria" non dovrebbe costituire un problema particolarmente grave (vedi Pirateria? L’unico DRM che funziona è la cultura di Andrea Monti). Ma soprattutto perché la "sprotezione" degli ebook è così semplice che ci si chiede perché ci siano editori che continuano ad adottarla, con un costo che non è trascurabile nella produzione e distribuzione di un e-book.

Ci sono altri sistemi di protezione dei diritti: il Social DRM e il Watermarking, che sono più rispettosi del lettore. Approfondiremo la questione nei prossimi articoli.

Per dire la tua su questo argomento, vai alla pagina dei contatti di InterLex
Inizio pagina    Indice di questa sezione    Home

© Manlio Cammarata 2014

  Informazioni di legge

Come leggere gli ebook
anche senza un e-reader
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo.
Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Libri liquidi
Dall'edizione di carta al self-publishing elettronico: storia, tecnica e pratica del nuovo modo di leggere, di scrivere e di pubblicare.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook € 1,99 - Acquistalo