Archivio 2011-2016

Tabulas - Manlio Cammmarata progetti editoriali


Blog e altro di Manlio Cammarata

Manlio Cammarata progetti editoriali
Lo Zen e l'arte dell'edizione degli ebook
Fare libri elettronici è un mestiere nuovo, anzi antico
Il senso di questo sito

Su di me,
se ti interessa conoscermi
Tutti i miei libri
su carta o in ebook
(1987-2015)

In primo piano
Blog
Self-publishing
Piccolo manuale della buona scrittura
Libri e-libri
Recensioni in 2000 battute
Lingua lessa e cervello fritto
Tabulae del terzo millennio
InterLex Newsletter
Normativa sull'editoria
Indice storico
Contatti
Informazioni su Tabulas
 

 

Piccolo manuale della buona scrittura - 9

Gli avverbi non costano, ma non si usano gratuitamente

25 agosto 2014

  Convenzioni tipografiche. In queste pagine gli esempi sono in corsivo; le espressioni corrette sono in neretto; Le espressioni sbagliate o non consigliabili sono in rosso.

Gli avverbi sono parole che spiegano, precisano o modificano il significato di un'altra parola, di solito un verbo o un aggettivo. Sono utili, ma spesso "suonano male" e dunque vanno usati con molte precauzioni. A volte si possono evitare, in altri casi si possono sostituire con espressioni più gradevoli e, in fin dei conti, più efficaci.
Rileggiamo il titolo di questa pagina:

Gli avverbi non costano, ma non si usano gratuitamente

Non suona bene. Proviamo con l'antico avverbio latino, breve e allegro:

Gli avverbi non costano, ma non si usano gratis

Così abbiamo  visto subito un esempio di quanto possano essere brutti gli avverbi che finiscono in -mente. Perché sono lunghi (e di conseguenza rallentano la lettura) e spesso hanno un "suono" che non si armonizza nel contesto. Vediamo un altro esempio.

Sì voltò e uscì velocemente

Si voltò e uscì con passo veloce

La differenza dovrebbe essere chiara. Si possono fare molti altri esempi: contemporaneamente può essere sostituito con nello stesso tempo (vale anche per l'orrendo parallelamente); al posto del sempre più diffuso mediamente è bene scrivere in media; invece che immediatamente si può scrivere subito.

Ecco: subito, come qui, ora, dopo e altri avverbi di tempo di e di luogo, sono espressioni veloci che non appesantiscono il discorso, ma spiegano o precisano in modo efficace (più che efficacemente) il significato della parola alla quale si riferiscono.

Spesso gli avverbi sono inutili: correre velocemente, per esempio, è un pleonasmo (come si fa a correre piano?). Ma a volte l'avverbio rinforza il concetto: gridare forte è più di un semplice gridare.

Ci sono casi in cui il suono dell'avverbio in -mente può essere utile. Ricordiamo il titolo del vecchio film "Tutti insieme appassionatamente", che è più efficace di "Tutti insieme con passione". Perché? Perché in un titolo come questo tre parole sono meglio di quattro. E la parola lunga finale "distende" una frase altrimenti troppo asciutta.

In conclusione, la scelta di un avverbio deve essere fatta in funzione del contesto. E, come al solito, avendo nell'orecchio la prosa di buoni scrittori. Leggere resta sempre il modo migliore per imparare a scrivere.
 

Specificatamente. Tra gli avverbi in circolazione è probabilmente il più brutto e sbagliato, ma imperversa senza freno. E' più corretto specificamente, ma perché non scrivere in particolare (che suona meglio di particolarmente)?
Per dire la tua su questo argomento, vai alla pagina dei contatti di InterLex
Inizio pagina    Indice di questa sezione    Home

© Manlio Cammarata 2014

  Informazioni di legge

Come leggere gli ebook
anche senza un e-reader
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo.
Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Libri liquidi
Dall'edizione di carta al self-publishing elettronico: storia, tecnica e pratica del nuovo modo di leggere, di scrivere e di pubblicare.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook € 1,99 - Acquistalo