Archivio 2011-2016

Tabulas - Manlio Cammmarata progetti editoriali


Blog e altro di Manlio Cammarata

Manlio Cammarata progetti editoriali
Lo Zen e l'arte dell'edizione degli ebook
Fare libri elettronici è un mestiere nuovo, anzi antico
Il senso di questo sito

Su di me,
se ti interessa conoscermi
Tutti i miei libri
su carta o in ebook
(1987-2015)

In primo piano
Blog
Self-publishing
Piccolo manuale della buona scrittura
Libri e-libri
Recensioni in 2000 battute
Lingua lessa e cervello fritto
Tabulae del terzo millennio
InterLex Newsletter
Normativa sull'editoria
Indice storico
Contatti
Informazioni su Tabulas
 

 

Introduzione al self-publishing: tutto quello che dobbiamo sapere

Per  l'autore che vuole essere editore di se stesso

Self-publishing - 10 aprile 2012
L'ebook può cambiare il mondo dell'editoria. L'ebook cambierà l'editoria. L'editoria sta cambiando grazie alla diffusione degli ebook. Sono affermazioni indiscutibili. Perché è indiscutibile che l'ebook consente a chiunque di pubblicare libri che possono raggiungere un pubblico enorme, senza passare attraverso un editore.

Come spesso accade, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Le difficoltà non sono poche. Ecco un semplice elenco, tutt'altro che completo.

1. "Fabbricare" un ebook, sfruttando le numerose applicazioni che si trovano in circolazione, non è difficile. Il problema è farlo bene. Per questo non basta il software: occorre una certa competenza di progettazione e di grafica editoriale. Se l'ebook non è ben fatto, se si legge con fatica, è difficile che il pubblico lo accetti.

2. Per realizzare l'obiettivo descritto al primo punto, è necessario conoscere le "macchine per leggere" e adattare il contenuto da pubblicare alle caratteristiche di diverse "macchine". Quindi alle competenze editoriali si devono aggiungere alcune competenze informatiche.

3. Alle competenze editoriali e informatiche si deve aggiungere la conoscenza del mercato, dei diversi "ecosistemi" in cui si divide il mondo dei libri elettronici e dei canali distributivi. Questi ultimi sono i nuovi intermediari del libro: si può fare a meno dell'editore, ma è consigliabile servirsi di un sistema di distribuzione degli ebook.

4. Per il successo dei libri di carta è fondamentale il marketing tradizionale. Per i libri elettronici il marketing è nell'uso dei social network ed è legato alla visibilità dell'opera attraverso i motori di ricerca. Dunque per vendere un ebook occorre una ulteriore competenza, oltre a quelle che ho appena elencato: la conoscenza dei meccanismi della Rete.

5. Il punto precedente richiama una diffusa affermazione, secondo la quale il successo di un libro deriva per il 5 per cento dalla sua qualità e per il 95 per cento dal marketing (le percentuali possono variare, di poco, a seconda dei punti di vista). Nel campo degli ebook la situazione può essere più favorevole ai buoni libri, perché alla fine il giudice è il pubblico. Il passaparola sulla Rete è la migliore promozione di un testo valido.

6. La Rete sta per essere invasa da una quantità enorme di ebook spazzatura. In molti casi può verificarsi lo stesso problema che affligge gli editori tradizionali: la difficoltà di individuare i buoni libri in un mare sterminato di proposte editoriali di scarsa qualità.

7. In Italia il mercato degli ebook è ancora una frazione infinitesimale del mercato librario. I grandi numeri sono un miraggio. E non potranno mai essere quelli dei libri in lingua inglese, per il semplice fatto che il pubblico anglofono è enormemente più grande di quello che parla la nostra lingua. Poche illusioni: l'ebook in italiano da un milione di copie non è dietro l'angolo.

Da tutto questo si capisce come il self-publishing non sia una cosa da prendere sottogamba. In queste pagine cercherò di mettere a fuoco i problemi più importanti, tralasciando gli aspetti più strettamente tecnici. Per questi sulla Rete c'è una quantità di risorse in grado di soddisfare ogni curiosità.

Queste pagine non saranno neanche un corso di scrittura. Credo che per imparare a scrivere ci sia una sola scuola utile: la lettura. Chi non legge, e non legge molto, è difficile che sappia scrivere. Non c'è corso che tenga, perché scrivere è come suonare uno strumento. Non bastano la teoria, il solfeggio e l'esercizio. Serve l'orecchio. E l'orecchio si fa soltanto con l'ascolto di buona musica.

Per dire la tua su questo argomento, vai alla pagina dei contatti di InterLex
Inizio pagina    Indice di questa sezione    Home

© Manlio Cammarata 2014

  Informazioni di legge

Come leggere gli ebook
anche senza un e-reader
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo.
Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Libri liquidi
Dall'edizione di carta al self-publishing elettronico: storia, tecnica e pratica del nuovo modo di leggere, di scrivere e di pubblicare.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook € 1,99 - Acquistalo