Archivio 2011-2016

Tabulas - Manlio Cammmarata progetti editoriali


Blog e altro di Manlio Cammarata

Manlio Cammarata progetti editoriali
Lo Zen e l'arte dell'edizione degli ebook
Fare libri elettronici è un mestiere nuovo, anzi antico
Il senso di questo sito

Su di me,
se ti interessa conoscermi
Tutti i miei libri
su carta o in ebook
(1987-2015)

In primo piano
Blog
Self-publishing
Piccolo manuale della buona scrittura
Libri e-libri
Recensioni in 2000 battute
Lingua lessa e cervello fritto
Tabulae del terzo millennio
InterLex Newsletter
Normativa sull'editoria
Indice storico
Contatti
Informazioni su Tabulas
 

 

Leggiamo i numeri - non completi - dell'editoria italiana nel 2014

Torino, Salone del libro 2015. Verso l'uscita dalla crisi?

In primo piano - 25 maggio 2015
Il Salone internazionale del libro di Torino del 2015 passa all'archivio. All'archivio, non alla storia. Perché la storia non fa mai passi indietro, al contrario dell'editoria italiana. Il digitale? Scomparso anche quel po' che c'era negli anni scorsi.

Non c'era Amazon, la libreria più importante del mondo. E va bene, Amazon ha buoni motivi, e nessuna necessità di partecipare al Salone. Ma non c'erano neanche Bookrepublic, (presente nelle ultime edizioni), e Simplicissimus Book Farm, le due realtà italiane più significative nel settore dei libri elettronici.

Anche nei (troppi) convegni, dibattiti ed eventi vari, l'idea che oggi qualsiasi libro può essere letto su carta o su una quantità di altri "supporti" tecnologici era lontana.
Che cosa rimane? Rimangono le immagini di una gran folla che si aggira tra gli stand, o che si infligge code interminabili per assistere alla presentazione di un libro il cui (asserito) autore è un personaggio della TV. Di orde di ragazzini intruppati dalla scuola dell'obbligo (l'obbligo di andare al Salone) e, sabato e domenica, di famiglie che non hanno altro posto dove andare. Almeno a giudicare dalle facce e dallo scarso interesse per i libri in esposizione.

Ma il Salone è comunque importante perché è l'occasione per fare il punto sul mercato del libro in Italia. Mercato in crisi (e ti pareva!), ma un po' meno dell'anno passato. Infatti, secondo l'Associazione italiana degli editori (AIE), il calo delle vendite dei libri nel 2014 è stato pari al 3,8 per cento, ma nel primo quadrimestre del 2015 è solo del 2,6 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (qui la sintesi).

Ma, attenzione: i dati non comprendono gli ebook, che nel 2014 hanno incassato 40 milioni di euro, con una crescita del 25% sul 2013. Per non parlare dei titoli pubblicati: 53.739, con una crescita del 31,7 per cento anno su anno e del 66,6 nei dati del primo quadrimestre.
Già in un precedente rapporto si ipotizzava che la crescita dei libri in formato digitale compensasse la diminuzione di quelli stampati. Ora il dato appare decisamente credibile.

Nel Rapporto Nielsen di quest'anno si possono trovare molti dati su cui riflettere. Ma il più significativo è in una nota che si trova in basso, in tutti le pagine relative al mercato italiano: "No Amazon". Significa che tutte le statistiche non tengono conto delle vendite del più forte mercato on line. Questa assenza altera tutte i risultati. Quindi le statistiche  sono poco utili per capire la reale situazione del mercato.

Infatti  il presidente dell'AIE Marco Polillo ha osservato: "Se poi consideriamo oltre al mercato dei libri di carta anche il segmento ebook e le performance di Amazon - perché, tocca ribadirlo, Amazon non fornisce i suoi dati - non escludiamo che quel segno meno sui libri di carta si traduca per tutto il mercato del libro in un segno più" (si veda il comunicato stampa).

Questo è vero e falso nello stesso tempo. Perché è vero che Amazon non comunica i suoi dati di vendita complessivi, ma gli editori li hanno lo stesso i numeri del venduto di carta, attraverso gli ordini, e quelli degli ebook, precisi alla singola copia, attraverso i report on line.

Basterebbe fare le somme di questi numeri per avere dati un po' più attendibili. Che comunque con comprenderebbero i libri pubblicati da editori che non fanno parte dell'AIE e i titoli del self-publishing.

Ma, si sa, le statistiche non sempre dicono la verità. Come ci ricorda Darrel Huff in un libro del lontano 1954, Mentire con le statistiche (pubblicato da Monti&Ambrosini nell'edizione italiana curata da Giancarlo Llivraghi e Riccardo Puglisi).

Inizio pagina    Indice di questa sezione    Home

© Manlio Cammarata 2015

  Informazioni di legge

Come leggere gli ebook
anche senza un e-reader
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo.
Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Libri liquidi
Dall'edizione di carta al self-publishing elettronico: storia, tecnica e pratica del nuovo modo di leggere, di scrivere e di pubblicare.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook € 1,99 - Acquistalo