Archivio 2011-2016

Tabulas - Manlio Cammmarata progetti editoriali


Blog e altro di Manlio Cammarata

Manlio Cammarata progetti editoriali
Lo Zen e l'arte dell'edizione degli ebook
Fare libri elettronici è un mestiere nuovo, anzi antico
Il senso di questo sito

Su di me,
se ti interessa conoscermi
Tutti i miei libri
su carta o in ebook
(1987-2015)

In primo piano
Blog
Self-publishing
Piccolo manuale della buona scrittura
Libri e-libri
Recensioni in 2000 battute
Lingua lessa e cervello fritto
Tabulae del terzo millennio
InterLex Newsletter
Normativa sull'editoria
Indice storico
Contatti
Informazioni su Tabulas
 

 

La nuova iniziativa di MediaLibrary e BookRepublic

Prestito senza lucchetto, l'e-book come la carta

In primo piano - 27.02.12
Via l'odioso lucchetto. Solo un "watermark", cioè un marchio invisibile, protegge gli e-book distribuiti da BookRepublic e prestati  da MediaLibrary on line. Che possono essere trasferiti su diversi supporti di lettura.

E' una notizia importante: le oltre 2.300 biblioteche italiane aderenti alla piattaforma MediaLibraryOnLine (MLOL) potranno prestare libri elettronici distribuiti da BookRepubblic, senza l'odioso (e inutile) lucchetto dell'Adobe DRM (qui il comunicato, con molte informazioni interessanti).
La prima riflessione è sul numero delle biblioteche che offrono on line il prestito di e-book: duemilatrecento sono tante! E, probabilmente, ce ne sono altre che non fanno parte del circuito MLOL.

Vuol dire che che il libro in formato digitale è largamente accettato dai responsabili delle biblioteche e interessa il pubblico dei lettori italiani. Molto più di quanto pensano i grandi editori, come si vede dall'elenco di quelli che aderiscono all'iniziativa. Sono assenti Mondadori, Rizzoli, Feltrinelli e altre case di primo piano. Che non distribuiscono tramite BookRepublic e sembrano ancora convinte che sigillare i contenuti serva a battere la distribuzione abusiva. Mentre ha l'unico effetto di mandare in bestia gli acquirenti legittimi.

Ma vediamo più in dettaglio di che si tratta. I libri in questione sono contrassegnati da un watermark (letteralmente: filigrana), noto anche come social DRM. Il watermark non limita in alcun modo l'uso del contenuto, che può essere copiato senza problemi tra vari dispositivi. La filigrana è solo un marchio che contrassegna la singola copia presa in prestito o acquistata e attesta il diritto del legittimo possessore. In questo modo è possibile "tracciare" il libro e risalire all'utente che lo abbia ceduto illecitamente a terzi. 

Con l'Adobe DRM, l'ebook preso in prestito si autodistrugge dopo quattordici giorni. Con il watermark, secondo le informazioni diffuse, non ci sono limiti di tempo per la lettura, anche se la mancanza di una forma di "restituzione" desta qualche perplessità. Il limite delle due settimane vale per la biblioteca, che non può prestare lo stesso libro prima del termine. E per l'utente, che dovrà aspettare lo stesso tempo per prendere in prestito un'altra opera.

Famo a ffidasse, dicono i romani. Cioè "facciamo finta di fidarci". A pensarci bene, può essere un'ottima strategia per limitare le copie abusive. Per i libri in vendita, i prezzi convenienti e l'assenza di limitazioni all'uso incoraggiano l'acquisto legittimo. E pazienza se qualcuno farà una copia dell'e-book per l'amico o il partner. Nel caso del prestito, il watermark al posto del DRM incoraggia l'utenza e costituisce  una buona pubblicità.

In sostanza, la soluzione MLOL-Bookrepublic riproduce il meccanismo del prestito dei libri di carta. In questo momento è forse l'unica possibile. E' sulla stessa linea del sistema di Amazon di prestito tra utenti: chi ha un libro sul Kindle lo può trasferire a un amico, sempre per due settimane. Come se fosse un libro tradizionale, ma con un vantaggio impagabile: viene sempre restituito!

Il futuro dovrebbe essere diverso: probabilmente il libro dato in prestito dalla biblioteca non sarà trasferito sul dispositivo del lettore, ma arriverà direttamente dalla "nuvola" a mano a mano che verrà letto. Così sarà difficile (oltre che inutile) la sua copia abusiva. E' una prospettiva lontana? Forse meno di quanto si possa pensare.

Per dire la tua su questo argomento, vai alla pagina dei contatti di InterLex
Inizio pagina    Indice di questa sezione    Home

© Manlio Cammarata 2014

  Informazioni di legge

Come leggere gli ebook
anche senza un e-reader
Manlio Cammarata - Un doppio enigma, colonnello Rey
Un omicidio in una stanza chiusa. Una storia di spie, traditori e codici segreti. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Il colonnello Rey - Facebook
Manlio Cammarata - Il colonnello Rey, suppongo
Un giornalista che scompare.
Una "talpa" nel Palazzo.
Un agente segreto senza pistola. 
Leggi tutto
Le recensioni
ebook  € 2,99 - Acquistalo
Manlio Cammarata - Libri liquidi
Dall'edizione di carta al self-publishing elettronico: storia, tecnica e pratica del nuovo modo di leggere, di scrivere e di pubblicare.
Leggi tutto
Le recensioni
ebook € 1,99 - Acquistalo